eSignal nella consulenza finanziaria indipendente

Oggi parliamo della “dotazione tecnico/informativa” necessaria per svolgere con efficacia la non facile professione della consulenza indipendente. In particolare ci concentreremo su eSignal, e chiediamo al Dott. Massimo Gotta, consulente finanziario indipendente tra i più accrediti in Italia, perché questa piattaforma fa parte delle sue dotazioni.

“Utilizzo eSignal ormai dal lontano 2006. Inizialmente (quando la professione di consulente indipendente era in via di definizione dopo aver abbandonato l’impiego in banca) era destinato prevalentemente al trading in proprio. L’elevata affidabilità dei dati, i numerosi tool di analisi tecnica – tra cui il più potente è il calcolo automatico delle onde di Elliot, cui aggiungiamo l’indicatore proprietario MOB utilissimo per stimare i punti di supporto/resistenza del mercato – l’estrema personalizzazione delle pagine e infine la possibilità di programmazione con il linguaggio EFS, hanno fatto sì che eSignal diventasse il mio punto di riferimento per il monitoraggio dei mercati e per l’operatività.”

esignal supporti e resistenze

E poi? Quando la consulenza è decollata?

“Nulla è cambiato, anzi, ho apprezzato ancor di più la potenza di questa piattaforma. Intanto per ogni Cliente è stata realizzata una pagina personale con i charts dei titoli in portafoglio, in modo da poter tenere monitorato con un colpo d’occhio la situazione generale. Non di meno, la possibilità di programmazione hanno fatto sì di testare (congiuntamente con altri software dedicati ai trading systems) diverse strategie di portafoglio per i vari profili di rischio dei Clienti, con enormi vantaggi nel rigoroso controllo del rapporto rischio/rendimento”.

Interessante. Quindi ancora oggi lo consideri un valido strumento per la tua professione?

“Direi che eSignal non è solo valido ma è indispensabile. Il suo potente data feed di qualità si interfaccia con molti tra i più noti software professionali per il trading e gli investimenti e questo è fondamentale per la parte di lavoro che concerne la ricerca e lo sviluppo di modelli sempre più performanti da cui poi nascono le Consulenze Operative destinate ai Clienti. La possibilità di avere accesso ai dati (in real time o in leggero delay) di tutti i mercati del mondo, bond compresi, rappresenta un’offerta con cui pochissimi possono competere, considerando che si hanno a disposizione gli storici dei titoli in qualunque time frame”.

esignal watch list

Davvero notevole. Immagino però che i costi non siano proprio alla portata di tutti…

“In realtà non è così. Mi spiego: è evidente che una piattaforma professionale come eSignal non sia proprio regalata, e ci mancherebbe, visto anche l’ottimo servizio di assistenza. Tuttavia, la sua modularità permette di costruirsi una configurazione adatta per qualsiasi esigenza. Così il trader che opera solo su alcuni mercati abiliterà il data feed solo per gli strumenti di cui ha bisogno; inoltre la possibilità di scegliere dei pacchetti di dati in delay (se non fondamentali al trading real time) abbatte notevolmente i costi. Infine, una componente molto costosa della piattaforma è quella relativa ai tools di Advanced GET, per cui se non sono necessari per la propria operatività si possono anche evitare”.

Insomma, uno strumento di lavoro che dopo due lustri non accusa colpi…

“Esatto. La piattaforma viene aggiornata con costanza, e sono frequenti le release di nuove versioni con aggiunte importanti e migliorie di vario genere. Oggi, rispetto alla versione del 2006 che per prima ho conosciuto e utilizzato, siamo distanti anni luce: sono state implementate moltissime nuove funzionalità, è stato migliorato l’aspetto grafico, sono aumentate le possibilità di personalizzazione. eSignal è indubbiamente una componente della mia dotazione tecnico/informativa essenziale per la mia professione”.

Tags: , , , ,

No comments yet.

Lascia una risposta