ETF Armonizzati o Non Armonizzati?

Ti è mai capitato di voler investire sugli ETF americani, ma non sapere come fare?

In effetti, come forse già saprai, la maggior parte dei modelli rotazionali e di asset allocation più diffusi si basa proprio sugli ETF americani, quali SPY, GLD, QQQ, ecc.

Il problema però, è che in base alla normativa europea, questa tipologia di strumenti – in particolare quelli con sede negli Stati Uniti – rientra nei cosiddetti ETF non armonizzati che non possono più essere usati dal pubblico europeo.

Come fare, allora, per investire sugli ETF americani senza violare la normativa europea?

Due possibili escamotage sono:

  • Utilizzare le opzioni
  • Richiedere la qualifica di investitore professionale

Entrambe queste alternative, però, presentano delle controindicazioni.

Vediamo perché.

Come detto, un cittadino europeo non può investire sugli ETF non armonizzati, ma può comprare e vendere derivati che abbiano il medesimo ETF come sottostante. È infatti consentito negoziare opzioni, attraverso cui è possibile ricreare in maniera sintetica il sottostante.

Questo significa che è possibile creare una posizione esattamente identica a quella che si ottiene comprando e vendendo il sottostante direttamente, o, eventualmente, andare a leva, aumentando però il rischio in maniera significativa.

Non solo: è possibile, vendendo opzioni, subire l’esercizio del contratto di opzione e di conseguenza avere in portafoglio l’ETF non armonizzato.

Vendendo un’opzione Put in-the-money immediatamente prima della sua scadenza, otterrai una posizione long sul sottostante, che potrai mantenere in portafoglio, senza poterla però incrementare, ma soltanto chiudere.

Ma le opzioni sono strumenti complessi e non alla portata di tutti.

Una seconda possibilità è quella di richiedere la qualifica di investitore professionale.

Per farlo, però, occorre che si verifichino almeno due delle seguenti condizioni:

  • un numero di eseguiti superiori a 10 per trimestre nel corso degli ultimi 4 trimestri
  • un portafoglio con un controvalore superiore a 500.000 euro
  • una conoscenza approfondita della materia, derivante da attività lavorativa nel settore

Questa procedura, inoltre, implica la rinuncia alla qualifica di investitore Retail che, generalmente, gode di una tutela maggiore.

Come è facile intuire, anche questa alternativa non è adatta a tutti e non è facile da realizzare.

Cosa fare, dunque, nel caso in cui non si possa o non si voglia operare tramite opzioni, né sia possibile ottenere la qualifica di investitore professionale?

In questi casi, esiste un’ulteriore alternativa.

Utilizzare i CFD.

Solo che anche in questo caso ci sono delle controindicazioni. Trattandosi pertanto di un argomento molto complesso, gli dedicheremo un ampio articolo nel numero di Maggio del Circolo dei Trader, nel corso del quale approfondiremo molteplici aspetti, tra cui:

  • diverso regime fiscale e normativo tra ETF armonizzati e non armonizzati
  • capitalizzazione, liquidità ed efficienza degli strumenti
  • compensazioni con particolare riferimento sia alle plusvalenze che alle minusvalenze
  • impatto della direttiva MIFID2

Ma non è tutto! Nel numero di Maggio affronteremo altri temi che ti saranno utili per migliorare concretamente le tue competenze e le tue strategie di trading, ad esempio come gestire i Calendar Spread nei periodi di alta volatilità e come impostare correttamente le barre daily nelle piattaforme di trading.

Come forse già saprai, ogni numero del Circolo dei Trader è un concentrato di notizie, approfondimenti, spiegazioni tecniche e consigli pratici grazie ai quali potrai migliorare sin da subito il tuo modo di fare trading.

Gli argomenti trattati variano di mese in mese per cui il mio consiglio è di non lasciarti scappare nessun numero altrimenti rischi di perdere proprio il tema che volevi approfondire o l’argomento che volevi chiarire.

Cosa aspetti? Non rischiare di perdere l’opportunità di migliorarti come trader e di essere informato e aggiornato a 360°!

Ma se stai pensando “sì, ma dovrò svenarmi per avere tutte queste informazioni…” sappi che è meno di un caffè al giorno… provalo per un mese! Affrettati però, il nuovo numero sta per uscire!

Prenota adesso la tua copia del Circolo >>

Tags: , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento